Articoli con tag: suicidi

“Trovato morto nell’auto, che era la sua casa ”
Ovviamente la causa legale è la morte naturale, ma la causa morale è l’ omicidio. Sì, è un omicidio, anzi un MASCHICIDIO(ucciso IN QUANTO maschio) che non sarà, anzi che non saranno(perchè questo è solo l’ ennesimo caso, non un caso unico) annoverati nella lista ufficiale degli omicidi nè se ne parlerà mai su “Amore Criminale”(la trasmissione femminista della Rai). Succede sempre così: la moglie abbandona il marito, ma i giudici affidano quasi sempre a lei i figli, e quindi in forza del “supremo interesse del Minore”, il Giudice lo costringe ad abbandonare la casa(anche se è di sua proprietà) e fargli pagare Mantenimento (e gli Alimenti). Ovviamente, lui, se non ha reddito sufficiente e/o altra casa, è costretto a dormire nella sua auto e a mangiare alla mensa della Caritas. E a volte ci rimane secco, come in questo caso.
Si dice che gli uomini italiani sono “favoriti”: voi avete mai visto una donna divorziata dormire nella propria auto come “casa”? Si dice che gli uomini sono “privilegiati”, ma l’ 87% dei senza tetto è uomo(dati ISTAT) e il 95% dei suicidi per mancanza di lavoro è maschile. Ecco perchè, forse, ripeto, forse, l’ ISTAT non aggiorna più i dati relativi a questo aspetto dal 2011-12: non si deve sapere che gli uomini non sono privilegiati,altrimenti poi tutte queste leggi che discriminano gli uomini nelle assunzioni nel privato(a cominciare dalla legge Fornero) e nello statale e che aiutano le disoccupate femmine a scapito dei disoccupati maschi(a cominciare dai bonus INPS), rischierebbero di non passare inosservate a qualcuno un “pochettino” più attento e obiettivo.

Ragazzi, finchè, si starà con le mani in mano, senza far niente, la situazione rimarrà sempre così e peggiorerà sempre di più. Muovete il culo: parlatene con tutte le persone che vi trovate di fronte, stampate tutto il materiale che trovate qui e altrove, mandate email e petizioni a giornali e autorità.
CONDIVIDETE questo post (con quanto scritto sopra).

http://www.ilrestodelcarlino.it/pesaro/cronaca/montelabbate-auto-morto-separato-padre-1.1208913

 

Annunci
Categorie: Uncategorized | Tag: , , | Lascia un commento

Si parla tanto di “disoccupazione femminile”, con conseguenti provvedimenti discriminatori contro i disoccupati uomini(al di sopra 30), ma la disoccupazione maschile è maggiore di quella femminile. I dati parlano chiaro. Spesso infatti si confonde tra “disoccupazione” e “inoccupazione”, infatti non tutti gli inoccupati lo sono loro malgrado, infatti ci sono anche quelli che lo sono per propria scelta. Nel caso delle donne, oltre alla disoccupate(che in quanto tali non lo sono mai per scelta) e alle inoccupate non per loro scelta, ci sono anche quelle che lo sono per loro scelta, perchè hanno deciso di loro scelta di fare la vita casalinga(marito che lavora, ovviamente), chi per passione di vita, chi per ripiego in attesa di trovare un lavoro, ma comunque sempre per propria scelta.. Questa è una scelta o ripiego che ovviamente  gli uomini non hanno il “lusso” di prendere, perchè a meno che non si voglia sostenere che gli asini volino, è molto raro, vedere la situazione a parti invertite. Un uomo senza lavoro finisce in mezzo alla strada(a meno che non campi di reddito, ma questi sono casi rari e particolari), una donna senza lavoro invece ha o trova un marito che la mantenga mentre le fa da casalinga. Ecco perchè il 95% dei suicidi per mancanza di lavoro è maschile e l ‘85% dei senta tetto è maschile. Giusto o sbagliato che sia, sociale o naturale che sia, le cose vanno così. Punto.
Ma ciò nonostante i governi, seguendo l’ ideologia femminista che dice “uomini privilegiati/donne vittime e discriminate”,discriminano i disoccupati maschi per compensare i loro (fantomatici) “privilegi” derivanti dall’ essere maschi. Ecco le conseguenze di tutta questa perversa mistificazione femminista. E poi ci vengono pure a dire che sono per la “parità”.

xblog

Categorie: Uncategorized | Tag: , , | Lascia un commento

“Gli uomini si suicidano 8 volte più delle donne dopo il divorzio… però non è un problema di genere”

FONTE: [A J Kposowa. Divorce and suicide risk. J Epidemiol Community Health 2003;57:993.]
http://jech.bmj.com/content/57/12/993.full

xblog

Categorie: Uncategorized | Tag: , | Lascia un commento

La disoccupazione maschile è dal punto di vista sociale e umano più tragica di quella femminile, e questo fatto si riflette sulla percentuale di suicidi di uomini e donne per mancanza di lavoro: 95% maschili e 5% femminili.
Il motivo è semplice. Forza, indovinatelo. A voi i commenti.

Categorie: Uncategorized | Tag: , | Lascia un commento

pad

Categorie: Uncategorized | Tag: , , , , | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.