Articoli con tag: mercificazione

merc1

Categorie: Uncategorized | Tag: , , | Lascia un commento

min

Immagine condivisa dalla pagina “Stop Moralismo Tv”: https://www.facebook.com/StopMoralismoTv

Categorie: Uncategorized | Tag: , , , | 1 commento

Mi si spieghi come è che se a) una donna si fa pagare per concedere il suo corpo in un rapporto sessuale(magari guadagnando lautamente ed esentasse), si parla di “uomini che comprano donne come se fossero merce”, mentre se b) un uomo si fa pagare un magro stipendio(che magari nemmeno gli basta per arrivare a fine mese) per concedere il suo corpo per una fabbrica od un cantiere edile, rischiando di rimanere mutilato o dilaniato, invece si parla semplicemente di LAVORO? Come funziona?

Come vedete, amici, questa è una delle ennesime mistificazioni‪#‎femministe‬ per far passare le ‪#‎donne‬ come “vittime” sempre e comunque,mentre gli uomini come “privilegiati”. Quello della “‪#‎mercificazione‬ del corpo delle donne”, è una frode femminista. Viviamo in un mondo in cui, PURTROPPO, nulla è gratuito(se non tra genitori e figli a carico), in cui addirittura nemmeno mangiare(quindi vivere) è considerato pienamente un diritto, visto che per mangiare bisogna comprare il cibo, e per comprarselo bisogna GUADAGNARE soldi, e i soldi vanno guadagnati LEGALMENTE altrimenti si finisce in gattabuia. Quindi tutte le attività umane, eccetto i sentimenti più nobili(altruismo, carità, compassione), sono tutte, in un modo o nell’altro, mercificate, e allora è assolutamente fuori luogo parlare di “mercificazione del corpo delle donne” in un contesto umano dove appunto tutto è basato sul “pagare per ottenere questo”.

Qualcuno potrebbe obiettare dicendo che le prostitute sono schiave della criminalità. Ma questo non c’entra nulla, perchè a parte il fatto che solo il 10% delle prostitute sono sfruttate dalla criminalità(e il 60% degli “sfruttatori” sono donne stesse), vi sono tantissimi lavori(molto spesso negozi) gestiti dalla criminalità, nei quali i lavoratori vengono costretti a molte ore di fatica e pagati molto poco(di sicuro molto di meno di una prostituta), ma nessuno certo si è mai sognato di dire che i clienti dei beni di tali attività lavorative comprino i “corpi dei lavoratori sfruttati”. Se c’è un’ organizzazione criminalità dietro un’ attività lavorativa o sessuale, è tale organizzazione criminale che deve essere colpita penalmente, non certo il cliente. Certo, poi vi è anche un discorso morale da tenere in considerazione ma questo non c’entra nulla con la questione dell’ inesistente “mercificazione del corpo delle donne”.

Categorie: Uncategorized | Tag: , | Lascia un commento

AntiFemminismo
Pubblicato il 7 giugno 2014 
a) Per il femminismo una donna adulta e consenziente che dietro profumatissimo compenso(nell’ ordine di decine e decine di migliaia di euro al mese) espone l’ avvenenza del suo corpo per programmi televisivi o pubblicità, quindi senza nessun rischio e fatica, è niente di meno che una povera “vittima della mercificazione del corpo della donna” ad opera del “maschilismo” e degli uomini.

b)Un uomo invece che dietro magra ricompensa(mille euro al mese, e talvolta anche meno) espone il suo corpo in un cantiere o in una fabbrica, a rischio di ritrovarsi mutilato o dilaniato o ucciso per mantenere la famiglia, per il femminismo invece non è mercificazione, ma solo una problematica connessa al lavoro. A morire sul lavoro sono quasi tutti uomini.

Come vedete quindi la c.d “mercificazione del corpo della donna” è una balla femminista(anche perchè poi tra l’altro in programmi televisivi e pubblicità compaiono anche corpi di uomini, gustati dal pubblico femminile).

 

Categorie: Uncategorized | Tag: | 2 commenti

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.