Articoli con tag: falsi stupri

Uno studente di 17 anni si è impiccato a causa di una falsa accusa di stupro . Se fossimo in una società davvero civile ed egualitaria, tutte quelle Istituzioni, politici, magistrati e Media che appoggiano il femminismo e questi abomini,verrebbero processati e incarcerati. Ma purtroppo questa non è una società civile.

http://www.dailymail.co.uk/news/article-3256157/Student-17-hanged-falsely-accused-rape.html

Annunci
Categorie: Uncategorized | Tag: , | Lascia un commento

Padre accusato di abusi sessuali.I figli 15 anni dopo: «Tutto inventato»-L’uomo venne condannato in via definitiva a nove anni e due mesi di carcere. «Menzogne dettate da nostra madre che si stava separando”
http://brescia.corriere.it/notizie/cronaca/15_settembre_13/padre-accusato-abusi-sessuali-figli-15-anni-dopo-tutto-inventato-81c0861a-5a3b-11e5-b420-c9ba68e5c126.shtml

Sono più colpevoli queste calunniatrici manipolatrici oppure quei giudici che condannano innocenti senza prove e solo sulla base delle dichiarazioni di queste calunniatrici? Per noi sono più colpevoli questi giudici…

Categorie: Uncategorized | Tag: , | Lascia un commento

Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

Secondo il femminismo e i Media, un accusato di stupro è colpevole a priori anche se tribunale lo assolve perchè scopre che l’ accusa era falsa- Applicando questa perversa logica per ogni altro reato, avremmo ciò che questa vignetta mostra
#nessunascusa
#indubioproreo

 

Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

“Falso stupro, vera vendetta: gravi due giovani feriti a coltellate al Laurentino” Ecco il clima di odio e di violenza conseguenziale alle iniziative femministe e mediatiche contro gli innocenti accusati di false accuse di stupro. Ormai ci si sente legittimati a fare false accuse di stupro contro innocenti perchè non sia mai che qualche giudice coraggioso si permetta di assolvere l’ innocente, quest’ ultimo e il giudice che l’ ha assolto, vengono gettati nel tritacarne mediatico e popolare, e si solidarizza invece con la calunniatrice.

Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

 

ATTENZIONE: per il 28 luglio le femministe hanno organizzato una manifestazione contro l’ assoluzione dei 6 ragazzi innocenti ingiustamente accusati di stupro, senza aver letto minimamente le motivazioni della sentenza, ma basandosi solo sulle loro paranoie e sulla distorsioni sensazionalistiche mediatiche. Intanto, per il popolino sono colpevoli, a prescindere da tutto. Un vero e proprio clima da roghi delle “streghe di Salem” e del Terrore in Francia. In risposta a questo scempio,una pagina(Antisessismo) ha creato questa iniziativa di mail collettive da inviare a tutte le redazioni dei giornali, in modo da spiegare le vere motivazioni della sentenza e quindi per chiedere la revoca dei permessi di questa manifestazione.. Mi raccomando, INVIATE! Ecco, la mail creata da quella pagina :

-:: INVIO MAIL PER IL RITIRO DEI PERMESSI ALLA MANIFESTAZIONE CONTRO I 6 RAGAZZI DI FORTEZZA::-
-::INDIRIZZI::-
sindaco@comune.fi.it; vicesindaco@comune.fi.it; assessore.gianassi@comune.fi.it; assessore.giorgetti@comune.fi.it; assessore.funaro@comune.fi.it; assessore.perra@comune.fi.it; assessore.mantovani@comune.fi.it; assessore.bettarini@comune.fi.it; assessore.bettini@comune.fi.it; assessore.vannucci@comune.fi.it; redazione@liberoquotidiano.it; pbattista@corriere.it; bstefanelli@corriere.it; ffaranda@corriere.it, redazione@corriere.it; letterealsole@ilsole24ore.com; Gruppo24ORE@ilsole24ore.com; ddivico@corriere.it; lfontana@corriere.it; abbonamenti@liberoquotidiano.it; interactive@liberoquotidiano.it; redmi@ilmanifesto.it; stampaweb@lastampa.it; vittorio.zucconi@gmail.com; rubrica.lettere@repubblica.it; repubblicawww@repubblica.it; larepubblica@repubblica.it; letterealdirettore@espressoedit.it; espressonline@espressoedit.it; redazioneweb@ilfattoquotidiano.it; redazioneinternet@ilmattino.it; redazione.web@ilgiornale.it; lettere@avvenire.it; lettere@ilfoglio.it; redazioneweb@ilmessaggero.it
-::TESTO::-
Gentile sindaco,
in qualità di cittadino rispettoso della giustizia, le chiedo la revoca del permesso per la manifestazione “La libertà è la nostra ‘Fortezza’”, da me ritenuto un attacco alla presunzione di innocenza dei 6 ragazzi accusati di violenza sessuale a Fortezza da Basso, che costituisce uno dei principali diritti sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e un travisamento della motivazione che ha portato alla loro assoluzione.
Infatti, sebbene si sostenga che il motivo per il rigetto delle accuse sia stato la sessualità della ragazza, essa(la sua sesualità) viene invece definita come un carattere positivo, associato all’essere un soggetto “creativo” e che la ragazza è “in grado di gestire”. Se ne sottolinea invece la conflittualità interna vissuta dalla ragazza. Tale motivazione, a mio avviso, “salva” addirittura la ragazza da possibili accuse di calunnia e falsa testimonianza. Si leggono invece, travisamenti mediatici che hanno portato anche a pesanti illazioni e minacce, nei confronti dei Giudici estensori. La manifestazione, a mio avviso, aggraverebbe tale clima forcaiolo che si sta scatenando mediaticamente sulla base del nulla.
La sentenza che scagiona i sei ragazzi si basa invece principalmente sulle 29 affermazioni di lei poi rivelatesi non veritiere, sui risultati delle visite mediche, sulle testimonianze che dimostrano la sua presenza a se stessa (opposta all’incapacità di acconsentire attribuita all’alcol raccontata dalla ragazza) e da evidenze che dimostrano l’assenza di un’incapacità psicofisica dovuta all’alcol come l’essere tornata in bicicletta a casa, l’aver cavalcato un toro meccanico (ginnastica da rodeo piuttosto difficile), aver usato il telefono con il suo fidanzato subito dopo il presunto stupro, e così via.
Uno degli accusati – è da ricordare – neanche era presente in macchina, eppure è stato comunque denunciato.
La ragazza stessa ha dichiarato di non aver mai detto chiaramente “non voglio” ma di aver deciso di interrompere all’improvviso e che nessuno l’ha forzata a restare ma anzi, l’hanno accompagnata alla sua bicicletta (azione da lei negata ma confermata dalle celle telefoniche esaminate).
Le prove mediche dicono che non c’è stata penetrazione violenta, lei ha detto che le hanno ripetutamente morso i seni ma i segni non c’erano, da ulteriori test risulta che la quantità di alcol nel suo corpo non era sufficiente a renderla incapace di muoversi. Sia il suo ex, che la sua amica, che la dottoressa, che la sua psicologa hanno dichiarato cose diverse da quelle che aveva detto lei.
Per queste ragioni richiediamo che i permessi per tale manifestazione vengano revocati, in modo da interrompere la macchina del fango nei confronti di 6 persone legalmente innocenti.
Distinti saluti.

Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

CONDIVIDETE E FATE CONDIVIDERE questa lettera di uno degli avvocati dei ragazzi innocenti assolti per un “stupro” di gruppo mai commesso. Purtroppo i Media e le femministe stanno diffondendo la menzogna secondo cui questi sarebbero stati assolti a causa della condotta di vita della ragazza, ma non è così: sono stati assolti perchè le versioni dei fatti della denunciante sono stati smentiti oltre ogni ragionevole dubbio, tant’è che l’ Accusa stessa non ha fatto ricorso. Ripeto: condividete e fate condividere a quante più persone possibile, se non lo fate, sarete complici pure voi in questa opera di mistificazione e di disinformazione:

http://www.vanityfair.it/news/italia/15/07/21/risposta-avvocato-ragazzi-lettera-ragazza-fortezza-del-basso
#nessunascusa
#indubioproreo

Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

In merito all’ assoluzione di quei 6 ragazzi innocenti accusati ingiustamente di “stupro”, l’ Accusa ha rinunciato al ricorso in Cassazione, questo significa che la l’ assoluzione è pienamente motivata. E’ così finito l’ incubo per quei ragazzi: è stato accertato, infatti, che la presunta “vittima” nonostante fosse ubriaca era pienamente consapevole, infatti se ne tornò a casa in bicicletta da sola. Erano ubriachi anche i ragazzi, ma per i Media e il femminismo, se una donna fa sesso da ubriaca significa che è stata stuprata, mentre se è un uomo a far sesso da ubriaco, è uno stupratore. Assurdo. Ma i Media e le femministe stanno criminalizzando questi ragazzi innocenti e vogliono far credere che siano stati assolti perchè la denunciante è “libertina” e “bisessuale”. Nulla di più falso. Sono stati assolti perchè le sue versioni dei fatti sono “state smentite clamorosamente”, al punto che anche l’ Accusa ha rinunciato al ricorso. Punto. Intanto hanno perso 7 anni della loro vita, e niente e nessuno potrà mai più restituire ciò che hanno perso. Ma non cantiamo vittoria, perchè questa sentenza di buon senso è purtroppo un caso isolato.

Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

La falsa accusa è una prassi femminista:
“Non ho bisogno del femminismo perché (le femministe) hanno reso possibile che senza alcuna prova una donna avanzasse false accuse di violenza sessuale contro un uomo. Quell’uomo è stato incarcerato e quell’uomo è mio marito. Il femminismo ha distrutto la mia famiglia.”xblog

Categorie: Uncategorized | Tag: , | Lascia un commento

http://www.corriere.it/cronache/15_giugno_22/padre-fedele-assolto-non-abuso-suora-sono-commosso-3c2640e0-18dc-11e5-9aa1-cadc98d103d7.shtml

Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.