Articoli con tag: disoccupazione maschile

Si parla tanto di “disoccupazione femminile”, con conseguenti provvedimenti discriminatori contro i disoccupati uomini(al di sopra 30), ma la disoccupazione maschile è maggiore di quella femminile. I dati parlano chiaro. Spesso infatti si confonde tra “disoccupazione” e “inoccupazione”, infatti non tutti gli inoccupati lo sono loro malgrado, infatti ci sono anche quelli che lo sono per propria scelta. Nel caso delle donne, oltre alla disoccupate(che in quanto tali non lo sono mai per scelta) e alle inoccupate non per loro scelta, ci sono anche quelle che lo sono per loro scelta, perchè hanno deciso di loro scelta di fare la vita casalinga(marito che lavora, ovviamente), chi per passione di vita, chi per ripiego in attesa di trovare un lavoro, ma comunque sempre per propria scelta.. Questa è una scelta o ripiego che ovviamente  gli uomini non hanno il “lusso” di prendere, perchè a meno che non si voglia sostenere che gli asini volino, è molto raro, vedere la situazione a parti invertite. Un uomo senza lavoro finisce in mezzo alla strada(a meno che non campi di reddito, ma questi sono casi rari e particolari), una donna senza lavoro invece ha o trova un marito che la mantenga mentre le fa da casalinga. Ecco perchè il 95% dei suicidi per mancanza di lavoro è maschile e l ‘85% dei senta tetto è maschile. Giusto o sbagliato che sia, sociale o naturale che sia, le cose vanno così. Punto.
Ma ciò nonostante i governi, seguendo l’ ideologia femminista che dice “uomini privilegiati/donne vittime e discriminate”,discriminano i disoccupati maschi per compensare i loro (fantomatici) “privilegi” derivanti dall’ essere maschi. Ecco le conseguenze di tutta questa perversa mistificazione femminista. E poi ci vengono pure a dire che sono per la “parità”.

xblog

Annunci
Categorie: Uncategorized | Tag: , , | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.