Il mese scorso la ministressa Giannini annunciò con orgoglio, cantando vittoria, che l’87% dei docenti neoassunti quest’anno è di sesso femminile(fosse stato al contrario, si sarebbe gridato alla “discriminazione contro le donne”, ma vabbè). Questa è, più o meno, la percentuale di docenti donne nelle scuole medio-superiori. Nelle scuole primarie, tale sbilanciamento è ancora più netto,infatti tale percentuale sfiora il 99%, mentre in quelle materne, pressochè il 100%.
Insomma, la scuola è quasi interamente in mani femminili. La figura maschile ci è quasi del tutto scomparsa, al di là di quali possano esserne le cause. E per completare il quadro, aggiungiamo che nelle famiglie, la figura materna, a livello educativo,prevale di gran lunga su quella paterna(dato che, in media, il padre lavora più ore fuori casa rispetto alla moglie), per non parlare, poi, in caso di divorzio, a seguito del quale il padre viene letteralmente espulso dal rapporto con i figli.
Il quadro ci mostra, appunto, che l’educazione e la cultura sono in mano femminili. E questo non è roba da poco, in quanto l’educazione e la cultura sono fattori determinanti e predominanti- specie se somministrate in età infantile e adolescenziale-per la formazione degli individui, e quindi della Società nel suo insieme, la quale in base a ciò agisce. Formazione degli individui e quindi della società, avete capito? E’ un Potere immane. Un Potere Femminile, quindi. E-si badi bene- non è un Potere nelle mani di poche persone(come nel caso del Potere politico, da sempre citato a vanvera dal Femminismo per “dimostrare” un fantomatico e inesistente “potere maschile”), in quanto di docenti, insegnanti ed educatori vari, in Italia, ce ne sono a decine e decine,centinaia, di migliaia, e ovviamente, di madri-che di fatto sono loro le “amministratrici” della casa e della famiglia-ovviamente ce ne sono a milioni.

p.s: ovviamente non è una critica alla figura femminile nel campo della cultura, educazione e formazione,ma semplicemente l’esposizione di un dato di fatto a riguardo di chi ha nelle mani tale importantissimo potere nella società: le donne,appunto.

Annunci
Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: