“Società patriarcale”. Così dicono tutti(anche il mio gatto,anche il vostro). La parola “patriarcato” deriva dalla parola latina “pater”(cioè padre), quindi società patriarcale vuol dire società incentrata sul “dominio” della figura del padre e, di quella connessa, del marito. Ma è vero? Vediamo:

-Generalmente sono le donne che danno il via all’inizio di un rapporto di coppia, nel senso che nella maggior parte dei casi essendo l’uomo a corteggiare, alla donna, generalmente, tocca decidere se il pretendente sia da accettare o meno. Di conseguenza, spetta ad esse, generalmente, l’ultima decisione.

-Generalmente sono le donne a porre fine ad un matrimonio: la maggior parte delle separazioni è chiesta da donne,infatti.

-I figli, generalmente,passano più tempo con la madre che con il padre(perchè, generalmente, il padre lavora in media più ore fuori casa rispetto alla madre)

-In caso di separazione, i figli vanno quasi sempre alla madre. Il padre viene ridotto ad essere un mero bancomat per l’ex moglie e per i figli che spesso nemmeno può vedere(e quando li può vedere,lo può fare solo assai limitatamente).

-La Costituzione stessa(scritta da uomini degli anni 40, quindi sicuramente “patriarchici”), cita solo la tutela della maternità e quindi NON anche della paternità.

Insomma, il padre è totalmente fuori dalla società attuale, altro che suo “dominio”

E lo è anche in senso lato, cioè a riguardo della figura maschile, nell’importantissimo ambito dell’ educazione e formazione. Infatti:

-L’educazione e l’insegnamento(e questi sono aspetti primari per la crescita e la formazione degli individui, e quindi della società) sono quasi totalmente in mani femminili: oltre alla famiglia, anche nella scuola, la stragrande maggioranza degli educatori è femminile: infatti, la stragrande maggioranza degli insegnanti è donna, con punte che sfiorano il 100% nella scuola primaria, con punte che sfiorano circa il 90% nelle scuole medio-superiori. Eppure in passato, di maestri e professori uomini ce ne erano tanti.

In conclusione dove diavolo sarebbe questa figura “paterna” come centro e dominio della società? E’ presente solo nella perversa fantasia femminista. Ecco tutto.

Annunci
Categorie: Uncategorized | Tag: , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: