“Un uomo che ha avventure sessuali viene giudicato un Figo, un don Giovanni, mentre una donna che fa altrettanto, viene giudicata una poco di buono.”

Così dicono le femministe, tantissime donne ma anche non pochi uomini leccapiedi e zerbini. Questo è il loro principale cavallo di battaglia per “dimostrare” che questa sia una società “maschilista”.
Queste(e questi) sono così in malafede che omettono di citare l’ altra faccia della medaglia, in quanto citano solo un certo punto di vista maschile, ma si guardano bene dal citare un certo punto di vista femminile. E le mezze verità sono le peggiori menzogne.Mi spiego: un certo punto di vista maschile(*) effettivamente afferma che se un uomo ha avventure sessuali, va bene, mentre se lo fa una donna, non va bene. Ma di contro, un certo punto di vista femminile, esprime una posizione del tutto speculare:se una donna ha molte avventure sessuali significa che è una donna “libera ed emancipata”, mentre se lo fa un uomo è un “porco”, un “assatanato”, “pervertito”, ecc-Anzi, questi termini e questi toni sprezzanti vengono usati contro gli uomini, spesso anche per molto di meno rispetto ad una donna, ad esempio se solo “osano” ammirare donne avvenenti e vestite in modo succinto, e addirittura accusati di “mercificare e oggettificare il corpo delle donne”, con tanto di manifestazioni e iniziative politiche e istituzionali. A parti invertite, tali accuse contro le donne non avvengono(voi avete mai sentito accuse contro le donne di “mercificare il corpo degli uomini”, in riferimento-solo per fare un paio di esempio fra i tanti-alle milioni di donne italiane che specie l’ 8 marzo vanno ad assistere spogliarelli maschili,oppure in riferimento a quelle milioni di donne occidentali che ogni anno vanno a fare turismo sessuale ai tropici, oppure in riferimento ai milioni di calendari e foto di modelli o atleti maschi seminudi che ogni anno vengono acquistati e gustati da donne?)

*: A biasimare-a torto o a ragione-con tanto di termini coloriti, quelle donne che hanno avventure sessuali, sono anche molte donne stesse. Quindi di che stiamo a parlare?

Annunci
Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: